< Indietro | Inizia > Conosci la 3ª classificata all’Iroman di Lanzarote

Conosci la 3ª classificata all’Iroman di Lanzarote

Publication date 27/09/2016 00:00

#judithcorachan #odeclas #ironman #swimminn starstarstarstarstar

Qualche mese fa abbiamo parlato con Judith Corachán, triatleta del Team Odeclas che, lo scorso finesettimana, si è classificata terza nella gara Club la Santa Ironman 70.3 di Lanzarote. Un ottimo e meritato risultato che le aggiunge punti alla classificazione per il mondiale di Iroman 70.3 del 2017.

cabecera

Mi sono sempre chiesta come un triatleta professionale riesca a organizzare tutto, i suoi allenamenti di preparazione con una giornata lavorativa. Anche se sembra incredibile.... è possibile! O almeno questo è quello che mi ha spiegato Judith Corachán, l’ultima novitá del club Odeclas.

Possiamo dire che Judith è una triatlete da  lunga distanza piú in forma a livello nazionale. Al momento è a mille: quattro gare di triathlon da finisher, tre secondi posti (Elche – Arenales 113, Half Triathlon di  Bilbao e il Triatlón de Zarautz) e un prestigioso quarto posto nel Iroman IM 70.3 delle Filippine che ottenne dopo pochi giorni da essere stata proclamata campionessa dei Outdoor Games di Andorra.

Senza conoscerla si potrebbe pensare che Judith vive solo per il Triathlon, peró in realtá non è cosi. Judith è una istruttrice di fitness in un centro sportivo e personal trainer e amante delle patate fritte, la musica R&B e l’abbigliamento sportivo.

Dovuto ai suoi mille impegni, siamo riusciti a contattarla atraverso dei messaggi Whatsapp. Attraverso dei messaggi audio Judith mi ha raccontato un po`della sua vita e mi ha fatto capire che è una donna con la testa piena di idee e obiettivi e con i piedi per terra!

Una delle prime cose che ho voluto sapere di Judith sono stati i suoi obiettivi sportivi. La sua risposta mi ha lasciato senza parole, perché non ha mai parlato di triathlon! L’unica cosa che mi ha detto è che vuole continuare a godersi questo sport! “Voglio continuare a migliorarmi ogni giorno come persona e sportiva peró senza dover pensare a conseguire  nessun obiettivo concreto. Faccio gare da diversi anni e ho avuto alti e bassi, ho dovuto anche abbandonare lo sport per lesioni . La mia idea adesso è che voglio godermi quello che faccio, lo trovo molto piú  importante che pormi degli obiettivi!”

Vivere, o meglio, sopravvivere nel modno del triathlon a livello professionale, è complicato! Per Judith la parte fisica è importante peró non è la parte piú difficile. “La parte psicologica è primordiale. Piú avanti vai nello sport e piú c’è una pressione mentale aggiunta, quella che ti imponi tu e quella che generano incoscientemente gli altri. Succede a tutti gli sportivi a livello professionale che la gente si aspetti sempre che tu ti possa superare, e forse questo è la parte piú dura. Non siamo delle macchine ma persone e per questo è difficile anche per noi superarci sempre!”

imagen

Judith, come la maggior parte dei triatleti, è molto organizzata nei suoi allenamenti, per poter avere questi risutati. Dedica il 40% della sua preparazione al nuoto, lo sport al quale si è dedicata nell’adolescenza, un altro 40% alle gare e un 20% al ciclismo, quest’ultimo quasi sempre durante il finesettimana. Tutto questo a parte delle innumerevoli lezioni di spinning che tiene durante la settimana o il resto delle attivitá di fitness che insegna.

Durante la nostra conversazione via audio di Whatsapp, mi scappa chiamarla “superwoman”. Non è forse una superwoman una persona che riesce a lavorare come tutti e essere una grande sportiva nel triathlon da  lunga distanza? Se dovessi trovare un modo per descriverla, parlerei sicuramente di quanto è modesta. Non crede di essere una superdonna e mi confessa che in fondo il fatto che la gente la veda cosi, la lusinga. Per Judith il suo unico merito è lo sforzo che mette nelle gare e per combinare la sua vita personale, quella lavorativa e quella da atleta. “Sono molto fortunata perchè il mio lavoro mi aiuta molto nell’allenamento e a partecipare alle gare”. Sempre modestamente Judith si definisce come una lottatrice, disposta a sacrificare molte cose ma ci assicura che la chiave del successo è “dare valore al tempo che si ha, e approfittarne al massimo”!

Dietro alla Judith sportiva ci sono molte persona, piú di quante avevo immaginato. “Quando affronti una gara a questo livello, ti rendi conto che c’è molta gente che sta con te. E’ molto gratificante vedere la quantitá di persone che credono in te e che ti scrivono non solo per i tuoi risultati ma anche perchè gli piace la persona che sei.” Uno dei piú grandi sostenitori è il suo compagno con il quale condividono la passione per il triathlon e per ore e ore di allenamento. Anche se ognuno gareggia al suo livello per le “e’ di grande aiuto il fatto che il tuo compagno capisca e condivida la tua idea sullo sport e tutti i sacrifici che ne derivano. I miei genitori sono l’altro mio grande pilastro, mi hanno insegnato i valori che mi hanno fatto arrivare dove sono oggi: il sacrificio, l’importanza del lavoro e il “godere” dello sport! Una volta vinci e un’altra perdi peró hai fatto ció che ti piace fare, questo è l’importante! Quando non ti appassiona, non ne vale la pena!”

Judith si descrive come una persona timida e discreta, alla quale piace passare inosservata. Mi confessa anche che le gusta la moda peró sempre uno stile sportivo! Le gusta il colore azzurro chiaro e appena puó si mette un bikini! “Ho la fortuna di allenare in una piscina esterna peró riscaldata tutto l’anno! Solo devo usare il costume professionale quando mi alleno in strutture al coperto”.

La musica è un’altra grande parte della vita di Judith: “Mi piace molto l’ R&B. Ogni giorno, come insegnante di fitness, ho bisogno di musica costantemente per le mie lezioni e per i miei allenamenti. L’ R&B. mi fa da sottofondo e mi da motivazione”. Ci confessa anche di essere superstiziosa, “prima credevo molto di piú nella superstizione ma sono contenta di averla in parte abbandonata con gli anni. E’ un aspetto che puó essere pesante a livello psicologico.”

Anche se lei non mi permette chiamarla cosi... continuo a pensare che sia una “SuperWoman!”.

 

Puoi leggere articoli di Patrizia nel blog Blog Odeclas
Resultados del Ironman del IM 70.3 de Lanzarote
 

Prodotti correlati

foto

odeclas

odeclas renata

180€ 40.9€

foto

odeclas

odeclas rumba

180€ 40.9€

foto

odeclas

odeclas luna

180€ 40.9€

coment Commenti

* Devi effettuare il login per commentare un post

Entra

Altezza

1,76 m

Peso

67 kg

Taglia

L

Luogo di nascita

Spain

Licenciada en comunicación audiovisual, periodista y experta en comunicación corporativa. Exnadadora profesional y nadadora master de aguas abiertas. Actualmente es responsable de marketing y comunicación de Odeclás. Twitter: @pattylledo

Post correlati

post

Oggi ti presentiamo lo swimrun!

post

Conosci la 3ª classificata all’iroman di lanzarote

post

Ameo powerbreather wave

appstore googleplay
facebook twitter youtube instagram strava

seguridad confianza

© Copyright 2009 by tradeinn.
TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L.

Copyright 2009 by tradeinn. TRADEINN RETAIL SERVICES, S.L. CIF/VAT ES-B-17527524, C/ Pirineus, 9, 17460 Celrà (Girona), España. Tel.: 902 906 421